VENEZIA UNICA E FRAGILE

Il turismo sostenibile a Venezia è una necessità per la salvaguardia di un patrimonio culturale unico al mondo e estremamente fragile.

La città di Venezia e il suo intero ambiente lagunare costituiscono un insieme caratterizzato da una assoluta coerenza geografica, storica ed estetica. Proprio per questo aspetto il sito Venezia e la sua Laguna è iscritto dal 1987 nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO ed è considerato di Eccezionale Valore Universale (Outstanding Universal Value) in base a tutti i criteri previsti dalla Convenzione sulla protezione del patrimonio mondiale culturale e naturale dell’Umanità (1972).

Venezia  è una città estremamente vulnerabile. Negli ultimi anni si è trovata ad affrontare una situazione molto critica a causa dell’eccessivo impatto di un turismo di massa, che sta mettendo a rischio anche l’integrità del suo patrimonio sociale e culturale.

Fondamentale per la salvaguardia di Venezia è l’attuazione di una strategia volta a promuovere un turismo sostenibile da parte di tutti gli operatori del settore. E’ necessario  individuare, sviluppare ed attivare una serie di buone pratiche che inducano i viaggiatori ad assaporare e comprendere il valore della città, e in particolare la sua estrema fragilità.

Al fine di ottenere dei  risultati apprezzabili Venezia ha bisogno dell’impegno di tutti!

Tra i vari professionisti del settore, le guide turistiche abilitate sono coloro che comunicano direttamente e più a lungo con i visitatori, illustrando gli aspetti storici, artistici e sociali e possono contribuire alla sensibilizzazione nei confronti della fragilità di Venezia. 

Le “Guide di Venezia per un turismo sostenibile” (GVTS) hanno deciso di dar vita ad una serie di iniziative volte a favorire il Turismo Sostenibile, il Turismo Culturale e la Salvaguardia di opere d’arte veneziane.

Foto di David Mark