Scuola Grande di San Giovanni Evangelista

San Giovanni Evangelista

La Scuola Grande di San Giovanni Evangelista è una della principali confraternite di devozione veneziane, una delle pochissime dichiarate “Grandi” al tempo della Serenissima. Le Scuole a Venezia erano le associazioni di cittadini secondo cui era organizzata la società civile veneziana. Quelle di devozione in particolare gestivano le varie forme di assistenza e permettevano l’auto rappresentazione della classe “cittadinesca”.

La Scuola Grande di San Giovanni Evangelista ha origini antichissime risalenti al XIII secolo, ma l’edificio che oggi ne è la sede viene riedificato nel ‘400. La crescita di importanza della confraternita è dovuta alla donazione trecentesca di alcuni frammenti della croce di Cristo ancora oggi custoditi nell’edificio.

Dalla presenza di questa importantissima reliquia derivano le trasformazioni tardo quattrocentesche che presentano preziosi e precoci elementi del primo rinascimento veneziano. La reliquia della croce è anche l’origine del celeberrimo ciclo pittorico del tardo quattrocento “I miracoli della vera Croce” ora esposto alle Gallerie dell’Accademia.

L’itinerario comincia all’esterno davanti alla quinta col portale marmoreo tardo quattrocentesco e attraversa la corte tra la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista e la chiesa omonima. Qui, su di una parete dell’edificio della Scuola, è un bassorilievo trecentesco con i confratelli “in cappa”, paramento utilizzato ancora oggi dai confratelli.

All’interno la visita si concentrerà sul raffinato doppio scalone quattrocentesco con all’apice l’originale finestrone a bifora. I saloni superiori sono invece caratterizzati da una monumentalità e da una preziosità decorativa tutta barocca. In uno di questi, dopo più di seicento anni, è ancora conservata la preziosa reliquia della Croce di Cristo.

Dopo la parentesi napoleonica la confraternita della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista si è ricostituita nella stessa sede. Questa, assieme a poche altre, è ancora una delle organizzazioni vive della società civile veneziana, luogo di devozione e di carità.