I campi e le chiese: SS. Giovanni e Paolo

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo a Venezia

La chiesa di San Giovanni e Paolo nel sestiere di Castello è la più grande chiesa di Venezia con ben 102 metri di lunghezza. L’edifico si affaccia in uno dei più bei campi di Venezia, detto anche Campo delle Meravegie, per le varie presenze monumentali che ospita.

La chiesa di San Giovanni e Paolo fu fondata dai frati domenicani nel 1224, ampliata poi nel 14° secolo, e arricchita nel tempo di quadri e monumenti. Viene considerata il pantheon dei personaggi illustri della città ed è praticamente un museo della scultura veneziana dal XII al XVIII sec. Presso questa chiesa si celebravano i funerali ufficiali dei dogi ed è questa una delle ragioni della ricchezza del suo interno. Essa vanta, infatti, 36 grandiosi monumenti funerari, di cui ben 25 dedicati a dogi, e più di 150 lastre tombali.

Ma all’interno della chiesa di San Giovanni e Paolo ci attendono molti altri capolavori, tra i quali menzioniamo una magnifica pala giovanile di Giovanni Bellini, un dipinto di Lorenzo Lotto, e una grande tela di Giambattista Piazzetta dedicata alla Gloria di San Domenico. E non dimentichiamo di visitare la Cappella del Rosario dove è esposto un fantastico ciclo di dipinti di Paolo Veronese!
La chiesa di San Giovanni e Paolo conservare inoltre nel transetto destro una grande vetrate gotica realizzata in vetro di Murano nel 1473. Una vera rarità.

Preziosa è anche la reliquia di Santa Caterina da Siena: il suo piede mummificato è custodito in una teca dorata nell’altare a lei dedicato. Caterina apparteneva, infatti, al potente ordine domenicano che ancora oggi regge la chiesa di San Giovanni e Paolo. L’antico convento, con due splendidi chiostri e biblioteca, rientra oggi nell’ambito degli spazi occupati dall’ospedale civile di Venezia, il cui ingresso si trova giusto a fianco della Chiesa.